logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Provincia di Rovigo Regione del Veneto

Via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 | Tel. +39 0425 386 111 | PEC: ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it


Contenuto

La Pianificazione Comunale d'Emergenza


L’art. 108 del d.lgs. 112/98 individua tra le funzioni attribuite ai Comuni in materia di protezione civile, lapredisposizione dei piani comunali e/o intercomunali di emergenza anche nelle forme associative e di cooperazione previste dalla legge 8 giugno 1990, n. 142”. Analogamente a quanto previsto per i Piani di Emergenza Provinciali, poi, la LR del Veneto n.11/2001, precisa che “le indicazioni o le prescrizioni in materia di assetto del territorio e di uso del suolo contenute nel piano comunale di protezione civile costituiscono elementi vincolanti di analisi per la predisposizione e l'aggiornamento della pianificazione urbanistica comunale”.

Il Piano di Protezione Civile Comunale rappresenta il progetto di tutte le attività coordinate e delle procedure di protezione civile per fronteggiare un qualsiasi evento calamitoso atteso nel territorio.

Esse deve comprendere, in primo luogo un’attenta analisi del territorio nel suo complesso e, in particolare, un’analisi dei rischi che individui:

  • I processi fisici che causano le condizioni di rischio;
  • Gli eventuali precursori;
  • I possibili eventi attesi e i relativi scenari.

Il Piano di Protezione Civile deve inoltre individuare tutte le risorse (risorse umane, mezzi, attrezzature, strutture, ecc.) presenti o reperibili sul territorio nonché le procedure operative standard d’intervento per ciascun evento atteso.

Con la propria deliberazione n. 573 del 10 marzo 2003, al Giunta Regionale ha approvato le Linee Guida regionali per la pianificazione comunale di Protezione Civile, aventi lo scopo di fornire ai Comuni veneti i criteri di massima per la redazione dei Piani Comunali, con particolare riferimento alla gestione delle fasi di emergenza successive a un evento calamitoso.

Sulla base di tali linee guida, tutti i Comuni della nostra Provincia si sono dotati di un Piano di Protezione Civile, in ottemperanza alle scadenze individuate dalle delibere di giunta regionale, usufruendo anche di opportuni finanziamenti ad hoc da parte della Regione.

L'iter di approvazione di tali Piani di Protezione Civile Comunali prevedeva, dopo una prima adozione del piano in Consiglio Comunale, la validazione da parte della Giunta Provinciale, previo parere del Comitato Provinciale di Protezione Civile. Il ruolo della validazione da parte della Provincia competente è quello di verificare la congruità del Piano stesso alle linee guida definite dalla Regione, nonché la sua coerenza con gli strumenti di pianificazione urbanistica di livello provinciale. L'istruttoria della pratica di validazione dei piani comunali ai fini del parere del Comitato Provinciale e della successiva deliberazione di Giunta Provinciale è seguita dal Servizio Protezione Civile.

Allo scopo di consentire un più ampio scambio informativo tra gli Enti del Sistema Regionale di Protezione Civile, con Delibera di Giunta Regionale n. 1575 del 17 giugno 2008 sono state poi approvate le “Linee guida per la standardizzazione e lo scambio informatico dei dati in materia di Protezione Civile”, successivamente aggiornate nella versione “Release 2011” con deliberazione n. 3315 del 21 dicembre 2010.

Con tale progetto la Regione ha voluto “standardizzare” i contenuti dei Piani di Protezione Civile dei Comuni del Veneto, al fine di garantire sia l’uniformità e la completezza dei piani stessi, sia la possibilità di un agevole scambio reciproco di dati tra amministrazioni di vari livelli che possono così costruire dei database costantemente aggiornati che potranno garantire, oltre a una conoscenza condivisa sui rischi del territorio, un’efficace e tempestiva gestione delle emergenze.

Tali linee guida prevedono la redazione dei piani di protezione civile su base GIS, con una georeferenziazione degli elementi territoriali e delle risorse del territorio, suddivisi in classi e completi di attributi univoci individuati dalle linee guida stesse che, tra l’altro, hanno codificato i simbolismi e le icone da utilizzare.

Attualmente la Regione Veneto ha sospeso i termini obbligatori per l'adozione dei piani standardizzati, in vista di una revisione e adeguamento delle linee guida. La Provincia di Rovigo sta comunque proseguendo l'attività di istruttoria e validazione dei Piani standardizzati adottati dalle Giunte Comunali e che, dopo la validazione della Provincia, potranno essere approvati definitivamente dai Consigli Comunali, sulla base dell’ultima versione delle linee guida (2011). Di seguito si riporta una mappa della situazione attuale relativamente alla pianificazione comunale di protezione civile nella nostra Provincia.

Un Piano di Protezione Civile è efficiente solo se costantemente aggiornato. Nello specifico la normativa regionale prevede un aggiornamento almeno semestrale del Piano stesso e una revisione complessiva dello stesso almeno ogni due anni. Gli aggiornamenti sostanziali al Piano dovranno seguire il medesimo iter di approvazione del Piano stesso, inclusa la validazione da parte della Provincia.


Calendario

Calendario eventi
« Dicembre  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 Rovigo
Telefono: 0425 386 111 - P.IVA e IBAN
Posta elettronica: ufficio.urp@provincia.rovigo.it
PEC:
ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it