logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Provincia di Rovigo Regione del Veneto

Via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 | Tel. +39 0425 386 111 | PEC: ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it


Contenuto

Azioni positive

Politiche del lavoro per giovani neo diplomate nell'area commerciale/aziendale

Se le donne in cerca di un'occupazione non hanno generalmente vita facile in tutta la provincia di Rovigo, la situazione è particolarmente critica in basso Polesine, dove il Centro per l'Impiego di Adria rileva il più alto tasso di disoccupazione femminile di tutto il territorio.
Nel tentativo di promuovere Azioni positive, ovvero misure volte a rimuovere gli ostacoli che di fatto impediscono la realizzazione della pari opportunità, la Consigliera di Parità, Anna Maria Barbierato, ha avviato un progetto sperimentale, in collaborazione con i Servizi all'Impiego Provinciali e l'Istituto Tecnico “G. Maddalena” di Adria.
Il progetto, rivolto a 10 donne disoccupate neodiplomate, prevede l’inserimento lavorativo attraverso tirocini formativi in aziende individuate dal Centro per l’Impiego di Adria, che cercherà di raggiungere, insieme all’Istituto Tecnico, il miglior abbinamento tra figure professionali richieste e profili delle candidature. I tirocini, della durata di 300 ore, saranno sostenuti da una borsa lavoro di 1000 euro ciascuno.   Visualizza il Progetto


Programma-obiettivo per la promozione dell'occupazione femminile

Il Comitato Nazionale di Parità e Pari Opportunità del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con Provvedimento del 15 luglio 2008 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 175 del 28 luglio 2008 - ha formulato, per il 2008, il programma-obiettivo "Per la promozione dell'occupazione femminile, per il superamento delle disparità salariali e nei percorsi di carriera, per il consolidamento di imprese femminili, per la creazione di progetti integrati di rete".


 

I Piani di Azioni Positive una guida per capire cosa sono e come realizzarli

Le Azioni Positive, ovvero quelle misure volte a rimuovere gli ostacoli che di fatto impediscono la realizzazione della pari opportunità, sono azioni necessarie per affermare la parità tra uomo e donna in tutti i campi, in primis quello lavorativo.
I Piani di Azioni Positive sono programmi di durata triennale (introdotti dal D.Lgs. 196/2000 per compensare gli effetti delle discriminazioni esistenti) che gli Enti pubblici hanno l'obbligo (e le Aziende private la facoltà) di predisporre per mettere in pratica tali misure. I pap sono approvati dal Comitato Pari Opportunità dell'ente, dalle Rsu e dalla Consigliera di Parità. Il finanziamento può essere richiesto presentando domanda al Ministero del Lavoro.
La guida qui di fianco è rivolta agli enti che si apprestano a redigere un pap e contiene tutti i chiarimenti teorici, le spiegazioni pratiche ed i riferimenti normativi necessari.

 


 

 

Guida ai piani di Azioni positive

 

La Consigliera di parità della Provincia di Rovigo desidera esprimere la propria gratitudine alla collega, Consigliera di parità della Provincia di Venezia, per aver prodotto e messo a disposizione la “Guida ai piani di azioni positive”, che costituisce un importante e utile strumento di lavoro per tutti coloro che operano in questo settore.

 

 

 

 

 

 


Data creazione scheda 08/08/2011
Data aggiornamento scheda 01/10/2018

via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 Rovigo
Telefono: 0425 386 111 - P.IVA e IBAN
Posta elettronica: ufficio.urp@provincia.rovigo.it
PEC:
ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it