logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Provincia di Rovigo Regione del Veneto

Via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 | Tel. +39 0425 386 111 | PEC: ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it


Contenuto

Consigliera di parità - Pubblicazioni

 

copertina pubblicazione

La mappa delle Pari Opportunità in Polesine

La Provincia di Rovigo ha svolto un’indagine per monitorare la presenza di organismi di parità e da questa è nata la pubblicazione “Centro Risorse Provinciale. Le Pari Opportunità in Polesine” che è stata presentata alla stampa questa mattina dal vice presidente Guglielmo Brusco e dalla presidente della Commissione provinciale pari opportunità Maria Grazia Avezzù.
La ricerca ha voluto rilevare i dati riguardanti i servizi presenti in territorio polesano a favore delle pari opportunità e delle iniziative che gli enti locali hanno programmato nel corso degli ultimi anni. Il progetto si è sviluppato utilizzando l’opportunità data dal bando regionale per il programma di attività per la promozione delle pari opportunità tra donna e uomo dell'anno 2008 all'interno del programma “Centro risorse provinciale” che ha la Provincia di Venezia come capofila.
Il monitoraggio condotto ha messo in evidenza che i comuni senza alcun tipo di organismi di parità sono diminuiti rispetto all'anno 2008; che diverse Amministrazioni si stanno dotando di Commissioni Pari Opportunità o assessorati; che la zona dell'Alto Polesine è quella dove gli organismi di parità non hanno ancora attecchito per questo l'Assessorato e la neo-costituita Commissione hanno programmato incontri di sensibilizzazione e di scambio di esperienze; che sono in aumento invece i comuni che hanno, o che si stanno dotando, della Commissione Pari Opportunità, quasi una ventina; in aumento anche le nomine di Assessori alle Pari Opportunità che da 16 del 2008 passano a 24; che in qualche comune invece degli Assessorati sono presenti Consiglieri/e con delega alle pari opportunità e che gli Sportelli Donna attivi attualmente sono cinque, in calo rispetto al 2008 a causa del termine del finanziamento regionale con il quale spesso erano stati aperti.
La pubblicazione è stata realizzata in 5.000 copie e verrà distribuita su tutto il territorio provinciale e alla Regione Veneto.

Pubblicazione


copertina

Sentieri interrotti ... sogno d'amore

Convegno del 25 novembre 2009, organizzato in occasione del decimo anniversario della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
Presente all'incontro, in qualità di ospite relatore l'architetto Gianguido Pagi Palumbo, autore del libro “Teresina Una storia vera”, romanzo reportage analizzato dagli studenti che hanno contribuito con le loro riflessioni e immagini a creare un percorso ricco di suggestioni. In particolare suggestive le sette immagini femminili, riproduzioni di opere pittoriche famose, realizzate dagli studenti del Liceo Artistico e posizionate lungo la scalinata della Provincia.
Protagonisti dell'iniziativa le classi VBP del De Amicis, III A Aziendale del Marco Polo, VA del Liceo Artistico, VD del Liceo Sociopsicopedagogico, IVA del Liceo delle Scienze Sociali, coordinato dalle insegnanti Vincenza Candiloro, Anna Maria Capasso, Mirella Boso, Serena Agnoletto, Gabriella Passadore e Maura Bianco.
L'architetto Pagi Palumbo, consulente in Cooperazione Internazionale e Immigrazione, pubblicista e scrittore, ha illustrato le motivazioni che lo hanno indotto, a trent'anni di distanza, a scrivere di Teresina, donna veneziana, all'epoca sua vicina di casa, vittima di violenza, e ha spiegato gli intenti dell'Associazione Nazionale “Maschile Plurale”, del quale ne è co-fondatore: promozione di una riflessione individuale e collettiva tra gli uomini di tutte le età e condizione, a partire dal riconoscimento della propria parzialità e della valorizzazione delle differenze in direzione di un mutamento di civiltà nella relazione tra i sessi.
Per l'occasione il pittore rodigino Ugo Vistosi ha dedicato la recente creazione “Bellezza Ferita” alla Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, esposta in Sala Consiliare.

Atti del convegno


Copertina atti convegno

Atti del Convegno “L'Angelo Ferito. Identità manifeste, identità nascoste”

Presentati gli Atti del Convegno dello scorso 26 marzo “L'Angelo Ferito. Identità manifeste, identità nascoste”.
Mercoledì 30 settembre si è tenuta all'Istituto “C.Roccati” una conferenza stampa durante la quale l'Assessore alle Pari Opportunità, Guglielmo Brusco, e la Presidente della Commissione, Maria Grazia Avezzù, hanno presentato il lavoro realizzato grazie al contributo della Consigliera di Parità Provinciale, Anna Maria Barbierato. Presenti anche la Dott.ssa Anna Maria Visentin, psicologa-sessuologa e il Presidente dell'Istituto, Dario Quaglio. L'Angelo Ferito, metafora eloquente ispirata al pittore simbolista Hugo Simberg, è stato lo spunto per far riflettere i ragazzi su una tematica delicata e complessa come quella della transessualità e della diversità di genere. Poesie, riflessioni e un originalissimo filmato realizzato dai ragazzi della IV D (ora V) del Liceo Artistico sono stati raccolti all'interno della pubblicazione consegnata agli studenti protagonisti della manifestazione, guidati dalle docenti Serena Agnoletto, Maura Bianco, Gabriella Passadore, Donatella Piccinno e Mirella Boso del Roccati, Vincenza Candiloro dell'Istituto “De Amicis” e Annamaria Capasso del “Marco Polo”.

 


copertina

Pubblicati gli atti del Convegno “Dal Banco…al branco”

Sono stati presentati il 12 gennaio, presso l’Istituto De Amicis di Rovigo, gli Atti del Convegno tenutosi lo scorso 8 marzo presso la Provincia di Rovigo, quando fu ospite la giornalista de “Il Messaggero”, Marida Lombardo Pijola, per trattare il tema della trasgressione giovanile e del bullismo.
Sono intervenuti l’Assessore alle Pari opportunità della Provincia, Guglielmo Brusco, la Presidente della Commissione Provinciale alle Pari Opportunità, Maria Grazia Avezzù, il Viceprefetto, dott. Carmine Fruncillo, il Tenente Colonnello dei Carabinieri, Andrea Firrincieli, i Presidi Giuseppina Papa dell’Istituto De Amicis e Dario Quaglio del Roccati.
Protagonisti i ragazzi che hanno visto raccolti negli Atti tutti i loro lavori realizzati grazie al supporto dei docenti: per il Roccati le prof.sse Maura Bianco, Serena Agnoletto, Gabriella Passatore, Donatella Piccino, per il De Amicis la prof.ssa Vincenza Candiloro.
Gli atti contengono, oltre l’intervento della dott.ssa Marida Lombardo Pijola, autrice del libro “Ho 12 anni faccio la cubista, mi chiamano principessa”, distribuito ai ragazzi durante il convegno, i dati del questionario distribuito agli studenti sulla tematica trattata. “Svolgiamo questi incontri - ha detto Brusco – per cercare di dialogare più possibile con voi ragazzi. Vogliamo insegnarvi a fare prevalere in voi la logica dell’essere piuttosto di quella dell’apparire, che è quella che il modo di pensare odierno impone”. “Dovete aiutare anche gli adulti a cambiare il modo di pensare – ha detto invece Fruncillo – dovete sempre chiedervi: se quello che viene fatto all’altro venisse fatto a me?”.
Per l’ufficiale dei Carabinieri, Ten. Col. Firrincieli, che ha portato all’attenzione dei ragazzi alcuni casi di cronaca riguardanti atti di bullismo e di violenza giovanile: «Rispetto e buon senso sono le scarpe che voi giovani dovete indossare per camminare nella strada della vita, ed amore e speranza devono essere la vostra energia». Infine il preside Dario Quaglio, secondo cui: «La scuola non è scuola se non ricava al proprio interno spazi in cui i ragazzi possano pensare al loro progetto di vita. L’opuscolo è stato realizzato grazie al contributo della Consigliere Provinciale di Parità Anna Maria Barbierato.


copertina pubblicazione

Quando a migrare è lei

In occasione della "Festa della donna" celebrata l'8 marzo 2007, l'Assessorato, la Commissione alle Pari Opportunità e la Consigliera di Parità in collaborazione con gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e all'Immigrazione della Provincia, con la Fidapa e con alcune scuole superiori della città, hanno organizzato il Convegno "Quando a migrare è Lei".
Gli interventi di studenti e relatori che hanno partecipato all'incontro sono stati ora raccolti nella pubblicazione: "Quando a migrare è lei" .
L'opuscolo ha come obiettivo quello di valorizzare e divulgare il lavoro svolto dagli studenti degli Istituti che hanno aderito al progetto presso gli altri Istituti della provincia per sensibilizzarli sui temi dei Diritti Umani e delle Pari Opportunità.

 

 


 copertina

Rapporto sulla discriminazione - anno 2005

Il rapporto 2005 della Commissione europea sulla discriminazione e lo stanziamento di risorse per le pari opportunità per l'anno 2007

Nel quadro di uno sforzo svolto alla promozione dell'uguaglianza e della non-discriminazione nell'UE, la Commissione europea ha designato il 2007 "Anno europeo delle pari opportunità per tutti".
Sebbene, infatti, la normativa UE contro le discriminazioni sia articolata e dettagliata, molta strada dev'essere ancora fatta sul piano dell'effettiva applicazione di tali principi.
In quest'ottica, dunque, l’anno europeo rappresenta il nucleo di una strategia-quadro finalizzata ad assicurare che la discriminazione sia realmente affrontata, la diversità celebrata e le pari opportunità promosse; e in tal senso va la pubblicazione, lo scorso 1 giugno, di una comunicazione della Commissione finalizzata a definire una strategia generale contro ogni forma di discriminazione nei prossimi anni.

I temi chiave della strategia sono i seguenti:

  • Diritti, al fine di aumentare la consapevolezza del diritto di uguaglianza e non discriminazione;
  • Rappresentanza, per stimolare un dibattito sui modi per aumentare la partecipazione dei gruppi sottorappresentati nella società;
  • Riconoscimento, per celebrare e accettare la diversità;
  • Rispetto e tolleranza, con la finalità di promuovere una società più coesa.

A tale scopo, la Commissione ha messo a disposizione un budget pari a 13,6 milioni di euro, che saranno destinati alle attività preparatorie, che si terranno nel 2006, nonché alle iniziative, che si svolgeranno nel 2007. La selezione dei progetti avverrà tramite la pubblicazione di inviti a presentare proposte e di appositi bandi di gara.
Tra le iniziative proposte dalla Commissione è previsto anche uno studio di fattibilità sulla ricerca di nuove misure a completamento delle norme esistenti in materia di non discriminazione, oltre alla costituzione di un gruppo di consulenti per realizzare l’integrazione sociale di alcune minoranze.

Comunicazione della Commissione Europea


copertina

 

Guida sintetica per il finanziamento di azioni di flessibilità in favore della conciliazione lavoro e famiglia

 

Copertina

Guida sintetica

 

 


copertina guida

 

 

Ci sono anch'io
Diritti ed opportunità per mamme e papà

 

 

 

 


copertina guida

Guida al lavoro accessorio

Veneto Lavoro insieme al Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale pubblica la guida al lavoro occasionale accessorio.

Questo nuovo rapporto di lavoro offre vantaggi sia per il datore di lavoro che per il lavoratore:
- il datore di lavoro può beneficiare di prestazioni occasionali nella completa legalità, con copertura assicurativa per eventuali incidenti sul lavoro, senza rischiare vertenze sulla natura della prestazione e senza dover stipulare alcun tipo di contratto;
- il lavoratore può integrare le sue entrate o disporre di piccole somme con prestazioni occasionali il cui compenso è esente da qualsiasi imposizione fiscale e non incide sul suo stato di disoccupazione o di inoccupazione. Ha inoltre una copertura previdenziale e assicurativa.


copertina atti convegno

Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne 28 novembre 2007 - Sala Consiliare della Provincia di Rovigo

Anche quest’anno, in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, istituita dalle Nazioni Unite nel dicembre del 1999, l’Assessorato e la Commissione alle Pari Opportunità della Provincia, con la collaborazione della Presidente del Consiglio Provinciale, hanno organizzato quest’incontro-dibattito per contribuire a sensibilizzare, rispetto al fenomeno della violenza di genere, quella violenza, cioè, che gli uomini esercitano contro le donne.
 Violenza spaventosamente in aumento, anche in Italia, come risulta dai recenti Rapporti dell’Istat e del Ministero dell’Interno sulla criminalità.

 

 

 


Data creazione scheda 08/08/2011
Data aggiornamento scheda 11/10/2018

via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 Rovigo
Telefono: 0425 386 111 - P.IVA e IBAN
Posta elettronica: ufficio.urp@provincia.rovigo.it
PEC:
ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it