logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Provincia di Rovigo Regione del Veneto

Via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 | Tel. +39 0425 386 111 | PEC: ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it


Contenuto

Anni Precedenti 2010 - 2015

"Cuore motore della vita": il dottor Roncon al De Amicis Data news: 04 mag 2015

Non è tutto oro quel che è "cyber" Data news 23/03/2015

"La violenza si combatte meglio con un'amica accanto" Data news: 25 mar 2015

Vita e Lavoro: una sfida chiamata Conciliazione Data news: 05 mar 2015

Spose bambine: matrimoni forzati in Polesine Data news: 05 mar 2015


PATOLOGIE ONCOLOGICHE E INVALIDANTI - Quello che è importante sapere per le lavoratrici e i lavoratori

Quali sono i  diritti,  per un lavoratore malato di tumore e per i suoi  familiari?
Oltre ad essere un dramma personale e familiare, l'insorgere di un cancro è un'esperienza sconvolgente anche dal punto di vista lavorativo, della vita di una persona. Il motivo è chiaro: conciliare lavoro e malattia è un'impresa quasi impossibile che, naturalmente, dipende anche dalla gravità e dall'evoluzione della patologia oncologica stessa. In poche pagine, la brochure “Patologie oncologiche e invalidanti. Quello che è importante sapere per le lavoratrici e i lavoratori”, strumento semplice e veloce da consultare che si rivolge a chi è alla ricerca di informazioni sui suoi diritti, sia in qualità di lavoratore o lavoratrice, che in qualità di malato, raggruppa le normative fondamentali che bisogna conoscere . La distribuzione è già cominciata nei punti informativi più facilmente raggiungibili: ospedali, cliniche, medici di base, associazioni di volontariato, sportelli per la salute e, naturalmente, ufficio della Consigliera di Parità Provinciale.

 Scarica il volantino

 

 

 Questionario 2013 Equal Pay Day


CONCORSO FOTOGRAFICO
Riservato a fotografi professionisti e amatoriali

“Il lavoro nella vita delle donne. La vita delle donne nel lavoro”

bando - liberatoria - liberatoria minori

I lavori dovranno pervenire entro venerdì 30 marzo 2012

RISULTATI

1° Classificato categoria professionisti: Stefano Boraso con "Tradizione e modernità"
2° Classificato categoria professionisti: Elide Cataldo con "Oggi c'è il sole"
2° Classificato categoria amatori: Nicola Bedin con "Taglio di precisione"
3° Classificato categoria amatori: Patrizia Martini con "Ancora macigni da rimuovere"
3° Classificato ex aequo "speciale" categoria amatori: Domenico Russo con "Pari Dignità"

Segnalati speciali che andranno a far parte del calendario 2013, oltre ai sei vincitori, saranno:
- Alberto Valentini, "Terra avara"
- Novella Magosso, "Tre generazioni"
- Francesco Guarnati, "Sister, please, help me! Help me!"
- Marika Munaro, "Occhio alle mani"
- Roberto Giannese, "Stesura dei panni

Maratona di Idee e Proposte per il contrasto alla violenza contro le donne
23 novembre 2012
Informazioni sull'iniziativa
scheda tecnica

 

Martedì 8 marzo 2012
Maternità e Lavoro

Tempi di vita e tempi di lavoro: è uno dei puzzle più difficili da ricomporre; la conciliazione è una delle sfide che le donne italiane devono ancora vincere, soprattutto nella nostra provincia. Lo dicono i dati sulla disoccupazione femminile, che in Polesine nel 2011 supera il 7%, la percentuale più alta del Veneto, e lo dicono i dati sulle dimissioni rassegnate dalle donne nel periodo della maternità: in media un centinaio ogni anno, solo in provincia di Rovigo. Per questo, oltre a fotografare la situazione del territorio attraverso un questionario, somministrato alle donne che hanno lasciato volontariamente il lavoro nel corso del primo anno di vita del loro figlio, nella “Guida ai nuovi genitori” la Consigliera di Parità Provinciale ha voluto tracciare anche una mappa dei servizi all'infanzia, nella convinzione che, per aiutare le nuove famiglie a crescere, sia necessario che le donne abbiano a disposizione i servizi indispensabili per riuscire a conciliare lavoro e vita privata, perchè ancor oggi, le necessità di cura di ogni famiglia, dai figli ai nonni, gravano più sulle spalle della parte femminile che di quella maschile. Per il resto, questa pubblicazione è una guida destinata ai nuovi genitori, appunto; un vademecum per informarli sui diritti in materia di congedi per maternità, paternità e parentali e perché possano facilmente individuare i servizi offerti dal territorio, conoscerli e trarne vantaggio.

Giornata Internazionale della Donna
6 marzo 2012
Sala Consiliare della Provincia
Invito


GLOSSARIO PER LE PARI OPPORTUNITA'   compilato dalla Commissione Europea

 

copertina           

Born invisible
3 - 14 marzo 2011
Pescheria Nuova - Rovigo
Invito - locandina

 

15.4.2011 - Equal Pay Day, la seconda giornata della borsa rossa
Palloncini rossi per la parità salariale

lancio dei palloncini

A parità di posizione lavorativa, parità di salario. E' questa la richiesta delle donne che ogni anno, il 15 aprile, manifestano per testimoniare che un diritto sancito sulla carta non è ancora garantito nella realtà.
Anche la Provincia di Rovigo ha celebrato la ricorrenza mondiale dell'Equal Pay Day (Giornata della Parità Salariale) con la seconda giornata della borsa rossa.
Come l'anno scorso, la Consigliera di Parità Anna Maria Barbierato, la presidente della Commissione Pari Opportunità provinciale, Maria Grazia Avezzù e l'assessore alle Pari Opportunità Guglielmo Brusco hanno distribuito le borse rosse con il logo dell'Equal Pay Day, invitando tutti a portarle per testimoniare una presa di posizione, ma quest'anno, i partecipanti hanno dato vita anche ad un flash mob, il lancio in aria di palloncini con la stessa scritta, ai quali è stato legato un biglietto con un messaggio simbolico personale.
Il tutto ha fatto da cornice al tavolo provinciale per le pari opportunità – in attuazione della Carta europea per l'uguaglianza e la parità delle donne e degli uomini nella vita locale, adottata da tutti i 50 Comuni polesani – organizzato, per l'occasione, in Pescheria Nuova, dove è stata inaugurata contestualmente l'esposizione delle fotografie del concorso “Il lavoro delle donne tra impegno e rischio”, promosso sempre dalla consigliera, dalla commissione e dall'assessorato provinciali.
I vincitori – Stefano Boraso ed Elide Cataldo per la categoria fotografi professionisti; Rocco Solimane, Vittorio Marzola e Germano Benizzi per i fotoamatori e Valentina Osti e Francesco Guaranti per i giovani – sono stati premiati dalle autorità, dopo gli interventi di Rosa Maria Amorevole, Consigliera di Parità regionale dell'Emilia Romagna, e Anna Maria Barbierato, Consigliera di Rovigo, sul gap salariale tra uomini e donne.
“Le donne si laureano e iniziano a lavorare prima – ha spiegato Amorevole – ma vengono penalizzate nel periodo della maternità, perchè mancano dispositivi che renda loro possibile raggiungere livelli elevati di carriera”.
“Le donne subiscono dinamiche di lavoro segreganti – ha sottolineato Barbierato – deve diventare possibile la conciliazione tra vita professionale e privata, tra lavoro retribuito e di cura, serve maggior flessibilità e un sostegno più concreto alle famiglie”.
Ecco cosa significa Equal Pay Day.

Fotografie

“Donne in Polesine – Maternità e Lavoro, la difficoltà di una scelta”

Giovedì 7 aprile 2011 – ore 17.30 Sala Cordella, C.so Vittorio Emanuele II, 35 – Adria

La Consigliera di Parità, Anna Maria Barbierato, parteciperà alla rassegna “Essere mamma oggi: stili e difficoltà”, organizzata dal Cif (Centro italiano femminile) in collaborazione con il Foto Club Adria, dal 2 all'8 aprile, come relatrice del convegno “Donne in Polesine – Maternità e Lavoro, la difficoltà di una scelta”, giovedì 7 aprile 2011 dalle 17.30

Concorso fotografico
Riservato a fotografi professionisti e amatoriali

"Raccontare il lavoro delle donne. Fra impegno e rischio"

Bando - Liberatoria - Liberatoria minori

I lavori dovranno pervenire entro martedì 22 marzo 2011
I lavori presentati dai dipendenti della Provincia e loro familiari, anche se fuori concorso, saranno comunque esposti.

Giornata Internazionale della donna 2011  Data news 04/05/2011

PARITA SALARIALE Data news 04/05/2011

Donne e Lavoro. La discriminazione non è un film Data news 03/05/2011

Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 2010  Data news 03/05/2011

 


 

logo

26 ottobre 2010 - La discriminazione non è un film
Serata Equal Pay Day a Palazzo Celio

La Consigliera di Parità, l'Assessorato e la Commissione Pari Opportunità della Provincia di Rovigo organizzano per martedì 26 ottobre 2010 (alle 21) una serata dal titolo "La discriminazione non è un film", nel corso della quale saranno proiettate scene cinematografiche tratte da vecchi e nuovi capolavori del cinema sul tema della discriminazione delle donne nel mondo del lavoro.

L'incontro, al quale sarà presente l'Assessora alle Politiche di genere della Regione Veneto Maria Luisa Coppola, sarà l'occasione per presentare e distribuire ai partecipanti gli Atti del convegno "Equal Pay Day" che si è svolto in Provincia il 13 aprile scorso, in occasione della giornata internazionale contro la disparità di salario legata al genere, che penalizza le donne.

L'appuntamento è aperto a chiunque vorrà partecipare. La proiezione cinematografica sarà affidata ad Andrea Tincani, funzionario provinciale per le Pari Opportunità, esperto di cinema.

 

copertina

16 giugno 2010 - Cosa sono i voucher e come si utilizzano

La Consigliera di Parità Provinciale, Anna Maria Barbierato, organizza con Italia Lavoro un incontro per presentare questo strumento e per chiarirne la corretta applicazione.

 

Scheda di adesione e programma

Scarica il materiale del Convegno

 

 

foto dell'incontro

foto di gruppo

1 giugno 2010 - Bagnolo di Po

“Sono lieta di aver conosciuto questo gruppo di donne che qui, a Bagnolo di Po, si danno tanto da fare e organizzano serate interessanti come questa e con la promessa di restare in contatto per eventi futuri da organizzare, magari, insieme, ringrazio Patrizia per l'invito”.
Anche la Consigliera di Parità, Anna Maria Barbierato, ha preso parte alla serata dedicata a “Gli spazi della donna in Italia nella prima età moderna”, organizzata dal gruppo femminile 'Progetto Donna' nella sede della scuola elementare venerdì scorso. Protagonista della serata è stata Diane Ghirardo, italoamericana docente nelle Università di Torino, Southern California e Cape Town, conosciuta nel nostro Paese soprattutto per il libro Le Città Nuove nell’Italia fascista e nell’America del New Deal (scritto nel 1989 e tradotto nel 2003) ed ora residente a Ferrara per completare le sue ultime opere, una sul Convento di S. Bernardino e l'altra, molto innovativa nei contenuti, sulla figura di Lucrezia Borgia.
Tema principale della serata è stato lo spazio che le donne (non) avevano nella vita pubblica tra la fine del Medioevo e l'età moderna (1400-1600), soprattutto attraverso la storia e le opere della pittrice romana Artemisia Gentileschi, il cui talento è stato profondamente ostacolato dalla cultura e dalla società dell'epoca, soprattutto dopo lo stupro subito da parte di uno dei frequentatori del laboratorio paterno. Episodio che ha permesso anche una riflessione sul tema della violenza contro le donne e della sua rappresentazione nei particolari dei dipinti stessi.
Grande è stata, a fine serata, la soddisfazione della presidente del gruppo, Patrizia Bison, per la grande partecipazione all'evento e per l'interesse che l'argomento ha suscitato, soprattutto tra le donne presenti in sala.


Equal Pay Day

foto gruppo

 

Il 15 aprile è stato dichiarato a livello internazionale “Equal Pay Day”, la giornata della parità salariale tra uomo e donna.
Per manifestare contro i differenziali salariali che ancora esistono, a parità di ruolo e mansioni, tra i due sessi, la Provincia di Rovigo ha organizzato un Tavolo Provinciale per approfondire l'argomento, ribattezzandola “la giornata delle borse rosse”.
Dopo l'incontro, tenutosi a Palazzo Celio nel pomeriggio del 13 aprile, infatti, tutti i partecipanti hanno ricevuto una borsa rossa con il logo dell' “Equal Pay Day” e sono stati invitati a prendere parte ad una passeggiata dimostrativa per le vie del centro storico di Rovigo con la borsa ben in vista sottobraccio

10.02.2010 -  Carta per le pari opportunità e l'uguaglianza sul lavoro

Barbierato, Brusco, Avezzù

La Consigliera di Parità provinciale, Anna Maria Barbierato, insieme alla Presidente della Provincia Tiziana Virgili, all'Assessore Provinciale al Lavoro e alle Pari Opportunità Guglielmo Brusco e alla Presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità, Maria Grazia Avezzù, ha presentato la “Carta per le pari opportunità e l'uguaglianza sul lavoro” a tutte le associazioni sindacali e datoriali del territorio, con l'invito a fare opera di sensibilizzazione, ciascuno nel proprio ambito.
La Carta, ispira ad esperienze simili realizzate in Francia e in Germania, è stata promossa in Italia da un gruppo di Associazioni Imprenditoriali e dall'Ufficio della Consigliera di Parità Nazionale con l'adesione del Ministero del Lavoro e del Ministero delle Pari Opportunità.
In dieci punti, questo documento impegna le imprese a promuovere un reale pari trattamento nei luoghi di lavoro e può essere sottoscritta volontariamente da imprese di tutte le dimensioni, per la diffusione di una cultura aziendale e di politiche delle risorse umane inclusive, libere da discriminazioni e pregiudizi, capaci di valorizzare i talenti in tutta la loro diversità.

Imprese firmatarie
Rassegna stampa

 

copertina pubblicazione

La mappa delle Pari Opportunità in Polesine

La Provincia di Rovigo ha svolto un’indagine per monitorare la presenza di organismi di parità e da questa è nata la pubblicazione “Centro Risorse Provinciale. Le Pari Opportunità in Polesine” che è stata presentata alla stampa questa mattina dal vice presidente Guglielmo Brusco e dalla presidente della Commissione provinciale pari opportunità Maria Grazia Avezzù.
La ricerca ha voluto rilevare i dati riguardanti i servizi presenti in territorio polesano a favore delle pari opportunità e delle iniziative che gli enti locali hanno programmato nel corso degli ultimi anni. Il progetto si è sviluppato utilizzando l’opportunità data dal bando regionale per il programma di attività per la promozione delle pari opportunità tra donna e uomo dell'anno 2008 all'interno del programma “Centro risorse provinciale” che ha la Provincia di Venezia come capofila.
Il monitoraggio condotto ha messo in evidenza che i comuni senza alcun tipo di organismi di parità sono diminuiti rispetto all'anno 2008; che diverse Amministrazioni si stanno dotando di Commissioni Pari Opportunità o assessorati; che la zona dell'Alto Polesine è quella dove gli organismi di parità non hanno ancora attecchito per questo l'Assessorato e la neo-costituita Commissione hanno programmato incontri di sensibilizzazione e di scambio di esperienze; che sono in aumento invece i comuni che hanno, o che si stanno dotando, della Commissione Pari Opportunità, quasi una ventina; in aumento anche le nomine di Assessori alle Pari Opportunità che da 16 del 2008 passano a 24; che in qualche comune invece degli Assessorati sono presenti Consiglieri/e con delega alle pari opportunità e che gli Sportelli Donna attivi attualmente sono cinque, in calo rispetto al 2008 a causa del termine del finanziamento regionale con il quale spesso erano stati aperti.
La pubblicazione è stata realizzata in 5.000 copie e verrà distribuita su tutto il territorio provinciale e alla Regione Veneto.

Pubblicazione

 


Data creazione scheda 02/10/2018
Data aggiornamento scheda 12/10/2018

via L. Ricchieri detto Celio, 10 - 45100 Rovigo
Telefono: 0425 386 111 - P.IVA e IBAN
Posta elettronica: ufficio.urp@provincia.rovigo.it
PEC:
ufficio.archivio@pec.provincia.rovigo.it